sabato 18 novembre 2017

testando zymil


Grazie a The insiders ho avuto la possibilità di testare il latte Zymil microfiltrato. Come molti sanno la linea Zymil di parmalat è specifica per chi soffre di intolleranza al lattosio, uno zucchero contenuto naturalmente nel latte, che nell'intestino viene scisso nei suoi componenti glucosio e galattosio per un facile assorbimento: se questo processo viene a mancare si hanno i comuni problemi legati all'intolleranza (gonfiore, pesantezza, acidità). Zymil microfiltrato pastorizzato Parmalat permette anche a chi ha difficoltà a digerirlo di godere della bontà e dei benefici del latte ed è particolarmente indicato per chi ama le cose buone e leggere e per chi ha difficoltà nel digerire il latte.

ho potuto testare il prodotto grazie ai buoni scondo contenuti nel mio starter pack : 5 buoni sconto del valore di 1,80 € e 5 buoni sconto del valore di 0,50 € spendibili per l'acquisto di Zymil microfiltrato Buono digeribile, gustoso digeribile e magro digeribile (contraddistinti dal colore diverso del tappo).
Sono disponibili tre diverse varianti : magro digeribile (tappo verde, <0,5 g di grassi), buono digeribile (tappo arancione, 1,6 gr di grassi) e gustoso digeribile (3,6 gr di grassi).
Ho sempre utilizzato il latte Zymil UHT, per cui conosco bene la qualità del marchio. A differenza del processo UHT (  dove il latte viene sottoposto per pochi secondi ad una temperatura di circa 140° centigradi in grado di eliminare la componente batterica responsabile del suo rapido deterioramento), il processo di  microfiltrazione è un metodo semplice e naturale tramite il quale il latte, prima di essere pastorizzato alla stessa temperatura del latte fresco, viene fatto passare attraverso un filtro, ovvero un colino di ceramica, i cui forellini sono talmente stretti da trattenere oltre il 99% dei microrganismi responsabili del deterioramento del latte fresco.
Le preziose sostanze nutritive, al contrario, restano tutte nel latte poiché sono molto più piccole sia dei microbi che dei pori del filtro.
Il trattamento di microfiltrazione permette dunque di avere un latte che ha la stessa qualità e le stesse proprietà nutritive e organolettiche del latte fresco ma che si conserva più a lungo. Ho quindi potuto testare il microfiltrato fresco: Confermo la leggerezza e la digeribilità del latte, l'assenza dei fastidiosi problemi legati all'intolleranza, il gusto piacevolmente dolce. Inoltre l'ho testato per la preparazione di creme e sono soddisfatta dei risultati...creme dense, con un sapore delicato e senza lattosio.
La consistenza è un po più liquida del latte vaccino, molto simile ai latti vegetali e il sapore meno forte e dolciastro. Seppur con queste caratteristiche, il prodotto ha soddisfatto le mie aspettative: gusto, leggerezza, qualità del latte fresco e scadenza più lunga.